November is a special month, quiet and discreet.

It is not a month of choices, neither of revolutions and radical decisions.
However I decided to honor it with a series of little changes that put together will definitely create something new and exciting.

First on the list the graphic restyling of Style Behind, we’re working on with one of the best designers teams around. By the end of the month and before the Christmas frenzy the new version of the magazine will be online (we can’t wait!).

Following this wave I decided to impose myself new visual rules for Style Behind (like my tendency to perfectionism wasn’t strong enough). I hope you’ll notice the results.
As for the rest, thanks to some interesting talks I’ve had recently, my attitude towards personal style is gradually changing. I feel more in the mood to experiment (as I have already told you here) and to abandon some stylistic tricks that no longer suite to me.

This definitely reflects on the publications of Style Behind and on the editorial calendar.

Some things, however, will remain the same. As our brand new column Monday Moodboard, the playlist of the month, the fashion news of the week and the monthly column Watch this girl!

Again, other than the second editorial produced by Style Behind that you will find online on Friday 20, you’ll find a series of portraits/interviews of artists and designers that fascinate us.

Let this month be, for me and for you, a kind of laboratory of changes and improvements.

//

Novembre è un mese particolare, silenzioso, discreto. Non è un mese di scelte, né di rivoluzioni e decisioni radicali. Dal canto mio ho però deciso di onorarlo con una serie di piccoli cambiamenti che messi insieme daranno sicuramente vita a qualcosa di nuovo ed entusiasmante. 

Primo della lista il restyling grafico di Style Behind, al quale stiamo lavorando con uno dei migliori team di grafici in circolazione. Entro la fine del mese e prima della frenesia di Natale la nuova versione del magazine sarà online (noi non vediamo l’ora!). Seguendo quest’onda ho deciso di imporre regole di immagine più strette a Style Behind (come se la mia tendenza al perfezionismo maniacale non fosse stata già abbastanza forte). I risultati spero li noterete anche voi nel corso del mese. 

Per quanto riguarda il resto, grazie a interessanti scambi che ho avuto di recente, anche la mia attitudine verso lo stile personale sta gradualmente cambiando. Mi sento più in vena di sperimentare (come vi ho già raccontato qui) e di abbandonare stratagemmi stilistici e di seduzione che non sento più adatti a me. 

Questo sicuramente si riflette sulle pubblicazioni di Style Behind e sull’impostazione del calendario editoriale. 

Certe cose, invece, le ritroverete. Come la neonata rubrica Monday Moodboard, la playlist del mese, le fashion news of the week e la rubrica mensile Watch this girl! 

Di nuovo, oltre al secondo editorial scattato e prodotto da Style Behind che troverete online venerdì 20, una serie di portraits/interviste di artisti e designer che ci affascinano. 

Che questo mese sia, per me e per voi, un piccolo laboratorio di cambiamenti e miglioramenti.

SaraOttaviaC-signature

One thought on “Editor’s letter, changes are good

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...