Non venitemi a dire che l’anno nuovo comincia a gennaio, perché lo sappiamo tutti che quello è solo un calendario ufficiale.
Il vero inizio è a settembre, quando riaprono le scuole.

Almeno per me è sempre stato così. Sono rimasta sintonizzata sulle frequenze delle prime interrogazioni, dello sfoggio del diario nuovo, dell’astuccio riordinato pieno di penne colorate, delle giornate che si accorciano e di quel sole morbido e malinconico che solo questo mese conosce.
È questo il momento in cui, senza nessuna forzatura dettata dal calendario, si riprende la vita.

Pieni di tutte le più belle vibrazioni dell’estate e carichi di veri, buoni propositi.
Che sia l’iscrizione a un corso di sceneggiatura, la promessa di non far passare troppo tempo prima di rivedere il mare o l’adozione di una nuova buona abitudine.

Oggi indossiamo tutti una salopette, prepariamo la merenda, infiliamo il grembiule e rientriamo.

Con la spinta dell’estate a darci una mano.

(Ph. courtesy Pinterest)

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...