Pinterest è un po’ più che un social. È una sorta di motore di ricerca per immagini separato da tutti gli altri, dove anche un semplice pomodoro diventa meraviglioso.
Oggi vi spiego come fare per orientarsi nella giungla fatata di Pinterest.

Pinterest, dicevamo, non è un semplice social. Creato nel 2010 da tali Evan Sharp, Paul Sciarra e Ben Silbermann, si presenta come una gallery di immagini suddivise in temi di facilissimo scorrimento e condivisione.

Qui si può trovare di tutto, da foto street style, a ricette per cupcakes, da case meravigliose in Alaska a gif animate, da idee DIY a frasi motivazionali.
Personalmente uso Pinterest da tantissimo tempo e non smette mai di stupirmi e di darmi nuovi spunti.

Lo utilizzo prevalentemente per lavoro: mi serve come “inspiration wall” dove raccogliere immagini che stimolino la creatività e anche come motore di ricerca a sé stante per trovare basi per le mie illustrazioni.

Mettiamo ad esempio che io debba disegnare una volpe. Invece che digitare semplicemente “volpe” sul mio browser, vado su Pinterest e scrivo “fox” (meglio cercare sempre in inglese, si ottengono più risultati).

Vorrei allegarvi uno screenshot per dimostrarvi la differenza estetica e la precisione di risultati di Pinterest, ma non si può e quindi lascerò che facciate questo esperimento da soli.

Quello che posso fare, però, è guidarvi passo passo in questa giungla fatata.

Non mi soffermerò sui dettagli da non trascurare in caso stiate creando un profilo legato al vostro lavoro, perché non sarebbe il post adatto.
Questa vuole essere solo una guida per aiutarvi a ottenere il massimo dell’ispirazione da Pinterest 😉

1. Registrati su Pinterest, aggiungi una tua foto e una breve bio.

2. Esplora un po’ i suggeriti, cerca persone, magazine, musei, artisti che ti piacciono e segui i loro profili per cominciare a crearti una home di buon livello.

3. Impara ad usare i board. Cosa sono i board?
Io me li figuro come scatole con sopra etichette suddivise per temi, nelle quali raccogliere immagini che mi piacciono.
Le immagini singole su Pinterest sono dette Pins e possono essere racchiuse anche in diversi boards, ma meglio non fare confusione.
Nel mio profilo Pinterest, ad esempio, ho creato un board per ogni categoria del blog (lifestyle, fashion, home decor, travel, art, beauty, in the kitchen), più uno generale per Style Behind e uno per Bibiduni (in questi ultimi due però pubblico solo immagini e illustrazioni mie).
In questo modo quando girovago per Pinterest so dove collocare e quindi dove ritrovare le immagini.
Mettiamo ad esempio che io mi innamori perdutamente della foto di una camera da letto bohèmienne.
Cliccherò sul Pin, la aggiungerò al mio boardhome decor” e quando avrò bisogno di ritrovare quell’immagine saprò dove cercarla.
È un po’ come avere cartelle sul computer piene di immagini da usare come spunto, senza riempire la memoria fino a farla scoppiare.
Altra cosa da dire sui boards: di ciascun profilo Pinterest puoi seguire anche solo un board, se gli altri non ti piacciono o non ti interessano.
Io lo faccio spesso, soprattutto con i profili dei magazine.

4. Quando fai una ricerca fai in modo che sia il più specifica possibile e non avere paura, perché Pinterest sembra sappia ascoltare più di qualsiasi altro social o motore di ricerca.
Inoltre se digiti “girl drinking coffee” su Pinterest otterrai una serie di immagini perfette e bellissime sia che vengano da fashion editorial, da blogger o da persone comuni.
E sai perché? Perché qui tutto è filtrato dal gusto personale di utenti da tutto il mondo che selezionano e pubblicano quasi solo foto che abbiano in qualche modo una valenza artistica, indipendentemente dal gusto.

5. Sbizzarrisciti con le ricerche cromatiche. Il tuo colore preferito è il lilla?
Bene, digitalilac” nella barra di ricerca e troverai solo immagini che hanno quella tinta come predominante.
Da mazzi di peonie a facciate di palazzi, da capelli a candele, da scarpe a torte.
Un modo perfetto per farsi circondare dall’ispirazione.

6. Usa Pinterest per trovare la frase perfetta.
La categoriaquotes” di Pinterest è super ricca e ce ne sono per ogni necessità.
Le motivational e inspirational sono quelle che vanno per la maggiore, ma ne potrai trovare relative a qualsiasi argomento (io una volta ho cercato “quotes about Teen Wolf addict”, ma non ditelo a nessuno).

7. Riempi il tuo profilo con immagini che ti piacciono, metti di ogni senza freni.
È solo così che anche un semplice mezzo come Pinterest può aiutarti a fare crescere la creatività e liberare la fantasia!

Voi che ne pensate? Usate già Pinterest o no? Raccontatemi la vostra.

Mi potete trovare qui: www.pinterest.com/saraottaviac/

(Cover image, Sara Ottavia Carolei/ Style Behind)

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...