Se c’è una cosa che mi innervosisce è sentire dire che Babbo Natale non esiste.
Come lo sanno? Dove sono le prove? Perché Dio non si può mettere in discussione, mentre si pensa che sia necessario che un bambino prima o poi conosca la “verità” sull’esistenza di Babbo Natale?

Io i guastafeste non li sopporto e infatti non sono mai andata fuori da un luogo di culto a distribuire volantini ai fedeli con su scritto “Dio non c’è”.
Ognuno crede in quello che preferisce, io per esempio credo alla magia e a Babbo Natale. Punto.

Credo che la sua bella casetta in Lapponia esista, che le sue renne abbiano il pelo lucente e tanta voglia di volare, che si faccia aiutare da piccoli elfi dei boschi a confezionare i pacchetti, che sia ghiotto di biscotti con le gocce di cioccolato e che beva sempre volentieri un bicchiere di latte.

Vi ho già detto cosa penso della magia e ve lo ripeto adesso che siamo a Natale.
Lasciate che la fantasia non muoia mai, che i sogni di quando eravate bambini non si infrangano contro uno sciocco muro di scetticismo e boriosa serietà da adulti, lasciatevi andare senza troppe barriere o preconcetti a quello che più vi riempie il cuore di gioia.

Soprattutto in giorni come questi in cui essere bambini è quasi d’obbligo.

Lunga vita a Babbo Natale e a chi la notte del 24 gli lascerà in salotto un piattino con i biscotti.

(Ph, fermo immagine da Miracle On 34th Street, 1947, George Seaton)

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...