Era da tantissimo che volevo scrivere questo post e finalmente mi sono decisa a farlo.
Oggi vi spiegherò per bene in cosa consiste la letteratura Young Adult e perché mi piace tanto.

Ci tengo a cominciare spiegandovi cosa non è la letteratura Young Adult: un genere.
Molti credono che con questa definizione presa in prestito dall’inglese si indichi uno specifico genere letterario, ma così non è.
Quando si parla di letteratura Young Adult ci si riferisce semplicemente a una fascia narrativa pensata appunto per i giovani adulti.

La definizione in sé basterebbe a descrivere questa sezione letteraria che è dedicata a persone che si stanno formando come adulti, ma che ancora non lo sono.
Potremmo chiamarli teenager, ma sarete d’accordo con me che sarebbe piuttosto riduttivo e sminuente.

I romanzi Young Adult più famosi sono quelli che hanno ambientazioni cosiddette fantasy o dystopian (mondi non realistici nei quali agiscono personaggi che hanno a che fare con il paranormale) ed è per questa ragione che si è diffusa l’idea che si tratti di un genere a parte.

Eppure vi basterà fare un giretto nella sezione “Ragazzi” della vostra biblioteca per rendervi conto che esiste un universo di romanzi meravigliosi immaginati per chi si sta affacciando al mondo, ma perfettamente adatti anche per chi al liceo ci andava più di dieci o venti anni fa e che non per forza hanno come protagonisti streghe, vampiri e lupi mannari (anche se ammetto che per quanto mi riguarda sono in assoluto quelli che preferisco 😁).

Come già detto, io di Young Adult ne leggo moltissimi e li trovo spesso più onesti e interessanti di quanto non lo siano certi romanzi contemporanei diretti ad adulti fatti e finiti.

Rivolgersi a un pubblico come quello degli Young Adult è una questione delicata con risvolti importantissimi (anche formativi) e quando sono ben fatti si percepisce una cura particolare fatta di garbo, di indagini profonde e di fiducia nelle nuove generazioni.

Questo non succede sempre, è chiaro.
Capita anche di trovare YA scritti con un linguaggio scioccamente semplificato dove le storie sono banali e i finali scontati, i personaggi piatti e le evoluzioni prevedibili.

E sapete perché? Perché certi scrittori credono che per parlare ai sedicenni si debba abbassare il livello e che i più giovani si bevano qualsiasi cosa.

Non c’è errore più grande che si possa fare: fuori è pieno di Rory Gilmore pronte a divorarsi Jane Austen e Tolstoj, quindi a meno che non si decida di rivolgersi a liceali lobotomizzati che vivono di selfie e gruppi su Whatsapp, meglio non sottovalutare i propri potenziali lettori e pensare invece di offrire loro qualcosa che valga la pena di leggere tra un Anna Karenina e un Emma.

Ora vi svelerò un piccolo segreto: è proprio a un romanzo Young Adult che sto lavorando.
Mi ci dedico da alcuni mesi e più vado avanti, più mi rendo conto di quanto sia essenziale allo stesso tempo scavarsi dentro e fare ricerca fuori per scrivere qualcosa che possa essere all’altezza di giovani intelligenti, curiosi e preparati.

Nell’ultimo periodo, proprio per questa ragione, ho incrementato la lettura di YA e mi sono messa ad analizzarli a fondo, scoprendo con un filo di sorpresa che è molto più difficile scrivere uno YA che un romanzonormale”.
Figuriamoci scriverne uno di buon livello!

Mentre vado ad aprire la cartella del romanzo e provo a proseguire, vi lascio con una lista di YA che consiglio caldamente.

Sia che abbiate sedici, venticinque, quaranta o ottantasette anni.

Twilight Stephenie Meyer

Wonder R. J. Palacio

Hunger Games. La trilogia, Suzanne Collins

Cercando Alaska, John Green

Noi siamo infinito. Ragazzo da parete, Stephen Chbosky

Passenger, Alexandra Bracken

Ti darò il sole, Jandy Nelson

Fra noi due il silenzio, Roberto Denti

Siren, Kiera Cass

Io sono buio, Kiersten White

La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, Ransom Riggs

La profezia di mezzanotte, Irena Brignull

Gli animali fantastici: dove trovarli, J. K. Rowling

Non so chi sei ma io sono qui, Becky Albertalli

I nostri cuori chimici, Krystal Sutherland

Voi cosa ne pensate? Leggete Young Adult o pensate di provare a farlo?

Raccontatemi tutto nei commenti qui sotto!

PS: Come potete vedere in lista ho inserito un solo titolo italiano, Fra noi due il silenzio di Roberto Denti.
Se ne conoscete altri vi prego con tutto il cuore di condividerli con noi!

One thought on “La letteratura Young Adult, cos’è e perché mi piace tanto

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...