È una vita che compilo To-Do list. Una vita sul serio.
Ne faccio per qualsiasi cosa: lavoro, questioni di casa, evoluzione personale, evoluzione personale del cane e del gatto.

Quindi mi sento in diritto di autoproclamarmi una vera esperta di To-Do list.

Quindi mi sento in dovere di condividere con voi questa mia sconfinata conoscenza sulle To-Do list.

Quindi eccovi 9 cose sulle To-Do list che può darsi non abbiate mai considerato.

1. La questione grafico-cromatica è fondamentale.
F-o-n-d-a-m-e-n-t-a-l-e.
Usa delle penne e dei pennarelli colorati per renderla più simpatica e allegra.
In questo modo non solo le cose da fare sembreranno meno inquietanti, ma ti resteranno anche più impresse.
La memorizzazione visiva si sa che funziona sempre.

2. Compila la lista in modo chiaro e ultra specifico.
Niente “mettere a posto casa”, ma un elenco preciso di tutte le cose da fare.
(Es: fare il bucato, buttare via lo scatolone con le cose del mio ex, sistemare la collezione di smalti con i glitter).
Se si è troppo generici non serve a nulla.

3. Definisci delle scadenze severe, ma giuste.
Calcola il tempo che ti serve per completare ogni punto e fallo in maniera onesta.
Non puoi davvero pensare di riuscire a scrivere dieci articoli in un’ora (questo lo sto dicendo soprattutto a me stessa, scusate).
Definire con lucidità quanto ti occorrerà per fare le cose aiuta tantissimo.

4. Non allungarla in eterno.
Prima completala e poi semmai stilane un’altra.
Sennò più che una To-Do list si trasformerà in uno di quei film horror nei quali il mostro risorge sempre anche quando gli mozzano la testa.

5. Suddividila in categorie precise.
Puoi fare una sola To-Do list o tante diverse se preferisci, ma non mescolare le cose.
Serve chiarezza per portare a termine i compiti e se al punto 1. hai “Portare il cane alla toelettatura” e al punto 2. “Completare il capitolo del libro nel quale si baciano per la prima volta” è chiaro che ti creerai più confusione che altro.

6. Scrivila su carta.
Qualche volta quando ero di fretta me le sono scritte sulle note dell’iPhone, ma credetemi: non è la stessa cosa.
(Rileggi il primo punto per convincertene).

7. Portala sempre, sempre, sempre con te.
Ovunque tu vada. Primo perché potresti riuscire incredibilmente a spuntare una voce proprio mentre sei nella sala d’attesa del dentista, secondo perché così avrai sempre sotto controllo la situazione, terzo perché sentirsi auto-perseguitati funziona.

8. Fatti dei sani e sinceri complimenti ogni volta che cancelli una voce dalla To-Do list.
E per le cose più grosse magari anche un piccolo regalo.

9. Aggiungi qualcosa di carino da fare in mezzo a quel lungo elenco di doveri.
Servirà per alleviare il peso delle responsabilità e rendere la lista meno spaventosa e più affrontabile.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...