Il dolcevita dovrebbe diventare una specie protetta.
Vorrei che qualcuno mi assicurasse che per nessuna ragione al mondo sparirà mai dalla circolazione, neanche se dovesse arrivare l’apocalisse.
Perché francamente non saprei proprio come sopravvivere senza.

Se fosse per me lo indosserei anche in piena estate, anche come pigiama, lo metterei anche al cane e al gatto.

Mi piace in tutte le sue varianti.
In cotone, in cachemire (non sopporto la lana “normale”).
Nero, blu, vinaccia, bianco, azzurro, rosa, giallo canarino, a righe, a pois.
A maniche corte, senza maniche, con maniche lunghissime.
Aderente, taglio dritto, crop-top.

Qui però lo considererò nella sua più tradizionale veste: nero a manica lunga e strettino.
Quello classico che più classico non si può, insomma.

Ecco qui perché.

(Cover image Dolcevita Salvavita – Sara Ottavia Carolei)

SalvaSalva

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...