Come vi raccontavo nel post di ieri (lo trovate QUI), ho passato l’ultima settimana a sistemare le Privacy Policy dei miei siti (e poi a farne un bel restyling).
Ho dovuto approcciarmi a molti aspetti nuovi e per non metterci un secolo, imparare più in fretta del solito. 

Questo non è uno di quei siti dall’atmosfera SPAM che vi promettono di apprendere il mandarino in tre giorni e mezzo, perciò non aspettatevi tecniche strabilianti né un dubbio programma a pagamento alla fine. 

Imparare più in fretta però è davvero possibile e per quanto non miracolosi, esistono alcuni accorgimenti di grandissimo aiuto. 

Questi sono quelli che uso io, con esempi relativi alla antipaticisssssima questione Privacy Policy.


 FAI UNA LISTA DI TUTTI I TUOI DUBBI

Io ne ho stilata una che occupava tre pagine di un blocknotes formato A5, per le Privacy Policy.
E ci ho inserito qualsiasi tipo di dubbio, anche il più stupidino, anche quello che mi faceva vergognare della mia ignoranza.
Serve per capire quanto è grave la situazione (la mia, infatti, era disastrosa). 


FAI UNA LISTA DI PERSONE/CONTATTI DI AIUTO

Nel mio caso ho inserito un’amica che lavora in un’agenzia di comunicazione in Puglia, un’altra che sviluppa app a Parigi e un amico che si occupa di gestione database a Milano.
A questi contatti diretti ho aggiunto l’help center di WordPress (per Style Behind), quello di Etsy (per il mio shop Bibiduni Printable) e quello di Wix che ospita www.saraottaviacarolei.com
Inoltre mi sono confrontata anche con il direttivo dell’Associazione Illustratori della quale sono socia.
Insomma, ho messo a miadisposizione” un piccolo esercito di aiutanti
(Li ho ringraziati tantissimo, non preoccupatevi).


FAI UNA SORTA DI RASSEGNA STAMPA

Seleziona articoli, post, tutto quello che trovi sull’argomento.
Poi seleziona ancora, fino a che ti troverai con una buona e utile mole di materiale.
Io ne ho collezionati a decine sulla Privacy Policy, sia italiani che stranieri.
(Dovessero servirvi ditemelo così ve li passo!)


PARTI DALLE BASI 

Non dare nessun contenuto per scontato, proprio nessuno.
In questo modo le cose nuove, persino le più ostiche, potranno entrarti nel cervello.
Nel mio caso, solo leggendo a fondo e con attenzione tutti i passaggi sono riuscita a rendere la nuova Privacy Policy qualcosa di pressoché comprensibile.


MANTIENI LA CALMA

Ve lo ripeto spesso, il panico è il grande nemico da combattere.
Se un concetto non si fa strada nella memoria, non si appiccica, non riesce a essere decodificato, l’ultima cosa da fare è agitarsi.
Io ci ho riso sopra, ho preso una pausa e poi mi sono rimessa all’opera. 


PRENDILA COME UNA SFIDA

La competizione con stessi è una cosa molto bella e sana.
Sfidati a impararerapidamente, ma a imparare davvero.
Mettermi nel mood guerriera mi ha dato la giusta carica per masticare l’amaro boccone dell’argomento in questione, ben troppo tecnico per le mie corde. 


Avete altri suggerimenti?
Metodi che reputate preziosi come una vetrina di Cartier, ma che vi sentite abbastanza generosi da condividere? 

Fatelo qui sotto o a saraottaviacarolei@gmail.com

💪🏻📋🗝

(Cover image – Sara Ottavia Carolei)

SalvaSalva

SalvaSalva

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.