Da quanto tempo non pubblicavo una ricetta qui sul blog!
Mi mancava davvero tanto, dato che cucinare è per me la cosa più bella al mondo dopo scrivere e disegnare (e vagare per gli orti botanici). 

Oggi condivido con voi la ricetta della torta al miele (lekah) che ho preparato per Rosh Hashanah (è uno dei dolci tipici di questa festa) e della quale mi è stata chiesta tantissime volte la ricetta dopo che ho pubblicato la foto nelle stories su Instagram. 

Vi assicuro che è di una semplicità sconcertante: un dolce adatto alle mani anche dei pasticceri più inesperti e così leggero che non vi farà venire nemmeno un minuscolo senso di colpa. 


Ingredienti

3 uova
1 bicchiere di miele
1 bicchiere di zucchero
1/2 bicchiere di caffè tiepido
1/2 bicchiere di olio di semi
280 grammi di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiaini da tè di bicarbonato
Essenza di vaniglia
Cannella in polvere
Chiodi di garofano in polvere
Zenzero in polvere
Pan grattato
Margarina vegetale (per la teglia)

(Nota: per le dosi ho usato un bicchiere medio da acqua)

Come fare

In una ciotola capiente sbattete le uova, il miele e lo zucchero usando le fruste. Fate sciogliere il bicarbonato nel caffè tiepido e poi unite al composto e sempre continuando a mescolare, poco per volta, aggiungete l’olio di semi (sconsiglio vivamente quello d’oliva per via del sapore forte).
Unite la vaniglia e le spezie (nelle dosi che preferite, io le ho mescolate tra loro e il quantitativo era di mezza tazzina).
Infine unite il lievito per dolci e la farina che aggiungerete poco per volta senza smettere di mescolare.
A questo punto ungete la teglia con la margarina e cospargete con un leggero velo di pan grattato.
Cuocete a forno caldo statico a 180° per 35/40 minuti e se doveste vedere che scurisce troppo in superficie copritela con della carta stagnola.
Una volta sfornata, lasciate che si raffreddi completamente e poi tagliatela a fettine come nella foto.
Conservatela in un’alzatina di vetro coperta.


Et voilà! 

Come vi dicevo è una torta super facile da preparare, perfetta per la colazione o per ridare vita alla vostra creatività in un pomeriggio uggioso 😉

PS: La lekah è un dolce di tradizione molto antica, che porta in sé quella che io definisco “magia del cibo”. 
Ricordatevene sia quando la preparerete che quando la offrirete e mangerete, così sarà ancora più speciale! 

🥧

[Cover Image: Sara Ottavia Carolei]

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: