La parola felice del lunedì: sensibilità

Scroll down to content

Sensibilità: o ce l’hai innata o faresti meglio a cercarla.
Soprattutto se sei un artista, se lavori con la creatività e la fantasia. 

Perché ve lo dico, si sente (e anche tanto) quando la sensibilità manca, ma si sente ancora di più quando è finta. 

Potrei riempire dieci pagine con esempi su esempi, in tutti i campi. 

Scrittura, illustrazione, pittura, scultura, musica, teatro, cinema…
I finti sensibili sono nascosti ovunque, ma per quanto mi riguarda possono anche starsene lì. 

✨Io mi preoccupo di chi alla sensibilità tiene DAVVERO e ho come la sensazione che voi siate tra questi! ✨

Perciò vi spingo, come faccio ogni giorno con me stessa, ad andare un po’ più a fondo, un po’ più in là. 

Cercate quello che vi colpisce nel centro del petto e cavalcate quell’onda. 

Solo dove c’è sensibilità c’è potenza dentro a un lavoro creativo!

💕

[Cover Image: Sara Ottavia Carolei]

https://www.saraottaviacarolei.com

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: