Live sketch al Museo di Storia Naturale


Scroll down to content

Sabato scorso sono uscita di casa sotto la pioggia battente per raggiungere, armata di sketchbook e della mia penna preferita, il Museo di Storia Naturale di Milano. 

🦖Ho passato all’incirca tre ore ad ammirare fossili, scheletri di dinosauri, esemplari animali, conchiglie, habitat ricreati e a disegnarli dal vivo.🦖

Mi è piaciuto tantissimo, primo perché impazzisco per i musei di storia naturale, secondo perché già lo facevo spesso a Parigi e l’avevo fatto in quello di New York (sì, proprio quello meraviglioso di Una Notte al Museo con Ben Stiller), terzo e principale motivo perché ho imparato tantissimo. 

Come ben sapete sul computer ho un archivio di immagini di riferimento davvero molto ampio del quale mi servo per le mie illustrazioni (e anche per l’ispirazione nella scrittura). 

Questo archivio viene sempre aggiornato, sia con fotografie che scatto io, sia con immagini che scarico come esempi. 

È più che utile, indispensabile, ma è altrettanto indispensabile prima di catturare l’immagine e salvarla per usi futuri, anche allenarsi a fare live sketch. 

Con poco tempo a disposizione, bambini eccitati che correvano dappertutto (che bello vedere i bimbi entusiasmati dai dinosauri e dai fossili però!), occhi curiosi e una posizione ben poco confortevole, ho disegnato dal vivo sul mio sketchbook. 

Così mi è sembrato di conoscere meglio l’essenza dei lepidotteri, l’anima del Menippe Mercenaria (un gran bel crostaceo), imparare a capire come ragionano i pipistrelli (e scoprire che ne esiste uno chiamato proprio “Falso Vampiro”), entrare in confidenza con lo scheletro del pitone, comprendere meglio il carattere burbero del Tyrannosaurus Rex.  

Allenarsi con il disegno rapido dal vivo è utilissimo, già ne abbiamo parlato QUI e dopo questa fantastica gita formativa al Museo di Storia Naturale, mi sento finalmente pronta anche per fare lo stesso nei musei di arte (ricordate che la cosa mi imbarazzava?)

Ovviamente, oltre al mio sketchbook, ho usato anche l’iPhone per scattare centinaia di foto che poi ho passato la serata a catalogare ed archiviare (sì, di sabato sera, LO SO.)

🦖

[Cover Image: Sara Ottavia Carolei]

https://www.saraottaviacarolei.com

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: