Mind your own business

nessun commento

Ci pensavo ieri durante la lezione di pilates mentre ero arrotolata in una improbabile posizione allunga muscoli:
per stare davvero bene credo che la strategia migliore sia guardare solo alla propria personale strada.
Mi spiego meglio. 

Ho notato che nel passato ho speso molto tempo ed energie a sintonizzarmi sulle lunghezze d’onda altrui e fare così mi ha portata a rallentare di un bel po’ la mia evoluzione.

Parlo un po’ di tutto: amicizia, amore, studio, lavoro… Spesso ho guardato le persone che mi stavano attorno e ho modellato le mie vibrazioni di conseguenza anche quando questo ha significato fare peggio di quello che avrei potuto fare.

Il fatto che ci abbia pensato proprio durante la lezione di pilates non è un caso.
Ho cominciato a seguire con assiduità e amore diversi corsi di pilates in palestra e grazie ai tanti anni di danza mi sono ritrovata a sentirmi piuttosto adatta a questa bella ginnastica posturale (come la chiama il mio medico).
Mi muovo bene, mi sento elegante e riesco a fare gli esercizi come si deve.

La cosa più bella di tutte, però, è che mi sta insegnando a guardare davvero solo a me.
La me riflessa nello specchio della sala e la me dentro.

Mi spingo ogni giorno di più a superarmi e quelli che mi circondano non li prendo come metri di paragone.
A volte capita che io svolga un esercizio alla perfezione, altre che io individui un mio limite e mi concentri sui progressi che posso fare. 

Il pilates è una sorta di realtà parallela metaforica: questa attitudine a concentrarmi sulla mia strada e basta infatti sto imparando a riportarla ovviamente anche a tutto il resto.

In particolare al mio lavoro dove la competizione e il paragone possono creare problemi giganteschi. 

🤩Così indirizzo lo sguardo su di me, su chi sono io, sulla mia storia, sulle mie ricchezze e sui miei limiti e con quello che ho procedo verso il mio personale obiettivo. 

In questo modo non solo sono immensamente più serena, ma ho la strada sgombra da inutili e dannosi ostacoli e non abbasso più il mio livello per stare al passo con gli altri, né mi sento inadeguata in certe situazioni. 

Voi che ne pensate? 

🌱

[Cover Image: Happiness In A Jar, Sara Ottavia Carolei/Bibiduni]

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.