Writing

Scrivere in estate

La scrittura è senza stagioni, non prevede weekend né vacanze.
Scrivere in estate ha però un fascino tutto suo. 

Non è semplice, sinceramente, a meno che non abbiate uno chalet nei boschi con accesso privato a un lago cristallino balneabile. Il caldo è difficile da sostenere quando la concentrazione è richiesta. Soprattutto in città, soprattutto in questo particolare momento. 

Di norma andrei in biblioteca un giorno su due, ma le biblioteche non sono utilizzabili per scrivere e studiare.

Di norma andrei in un cafè che mi piace molto che ha l’accesso Wi-Fi e postazioni per lavorare in pace. 

Di norma. 

Invece ora come ora la mia location sola e unica è casa mia. Con le impalcature e i muratori che lavorano sul tetto. Con Teodora la gatta che corre come una pazza. Con un discreto caldo. 

Nonostante tutte queste ben poco rosee circostanze, scrivere rimane la mia più grande felicità e continuo a sentire quanto sia bello in estate. 

In particolare quando calano le tenebre.


Un abbraccio magico a voi streghette & streghetti miei! 

✍🏼

{Cover Image: Sara Ottavia Carolei}

*Sara Ottavia Carolei

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.