Come evitare gli sprechi in cucina

🥬🍋🍲🧅🧡 Eccoci qui! Ve lo avevo anticipato su Instagram e il momento è arrivato, anime belle che amano la natura e il mangiare felice! Oggi parliamo di un tema che mi è carissimo: come evitare gli sprechi in cucina. 

La cucina è magia, abbondanza, gioia. La cucina è rispetto per la sacralità dei cibi, per Madre Natura, per il lavoro di chi ha raccolto le verdure e la frutta, per chi le ha trasformate, per gli abitanti della casa… 

Ora, non voglio entrare nella dieta quotidiana di nessuno di voi, non è mia competenza e non mi interessa. Quello che mi sta tanto a cuore invece è sensibilizzare più anime possibili sull’importanza di evitare gli sprechi in cucina. 

Basta davvero pochissimo per trasformare vecchie abitudini dannose in consapevolezza e per trasformare a sua volta questa consapevolezza in nuove abitudini che portano giovamento a noi (anche a livello economico), a chi abbiamo intorno e a Madre Terra! 

Non scenderò nei dettagli, per il momento condividerò con voi le mie linee guida globali per ridurre al minimo – e spesso addirittura eliminare* – i rifiuti in cucina. 

🥬🍋🧡 Come evitare gli sprechi in cucina 🥬🍋🧡

🥬🍋🧡 IMPARARE A CONOSCERE GLI ALIMENTI
Sapere da quali parti è composto un broccolo, per esempio, può farci scoprire che il suo gambo ha un sapore, le sua testa ne ha un altro e le sue foglie un altro ancora. Dunque ci aiuterà a sfruttare tutte le sue meraviglie! Io vi consiglio di studiare i cibi che siete solite consumare facendovi aiutare da persone che li conoscono bene. Personalmente sono abituata a fare tantissime domande! Al mio verduraio, al formaggiaio, al contadino al mercato… Chiedo consigli su come utilizzare al meglio i loro prodotti e una volta a casa continuo a studiare. A volte lasciandomi guidare da libri e da Santo Internet, a volte semplicemente dal mio intuito. Se poi vogliamo approfondire ancora esistono tantissime figure professionali che possono diventare preziose alleate in questa magica ricerca! 

🥬🍋🧡SEGUIRE LA REGOLA UNIVERSALE DEL F.I.F.O.
First In First Out. Semplice e potente, con un acronimo buffo che è anche facile ricordare. Il cuore di questa regola è disporre nel frigorifero, ma anche nella dispensa, gli alimenti nell’ordine di scadenza (i primi che vanno consumati davanti, gli altri dietro). E aiuta tantissimo! Più di quanto si creda. 

🥬🍋🧡PREPARARE DA MANGIARE IN QUANTITÀ BEN RAGIONATE
Un piatto che cuciniamo o lo consumiamo subito, oppure possiamo conservarlo e mangiarlo entro un tempo limitato ed essere certe di farlo. Tutto ciò che è in abbondanza e che non sarebbe più buono al pasto successivo è spreco. Spreco immenso! 

🥬🍋🧡ACQUISTARE PRODOTTI FRESCHI DA CONSUMARE IN TEMPI BREVI
È inutile fare una spesa enorme di prodotti freschi se non abbiamo in previsione di consumarli tutti. Meglio acquistarli di volta in volta! 

🥬🍋🧡CUCINARE & CONGELARE CIBI IN SCADENZA
Se ci accorgiamo che un certo cibo sta per scadere, cuciniamolo e congeliamolo! Non tutti i cibi lo permettono, attenzione! Per sapere quali sì e quali no fate le dovute ricerche.

🥬🍋🧡RIUTILIZZARE LE ACQUE DI COTTURA
Le acque di cottura delle verdure sono perfette per la pasta, il riso, l’orzo… L’acqua di cottura della pasta, a sua volta, è super come fertilizzante per le piante. L’importante è che sia poco o per nulla salata! 

🥬🍋🧡PRENDERSI CURA DEI CONTENITORI
Teniamo puliti e chiudiamo con attenzione i tappi dei vasetti, avvolgiamo per bene il formaggio nella sua carta, laviamo bene i contenitori per alimenti tra un uso e l’altro…

🥬🍋🧡PULIRE REGOLARMENTE FRIGORIFERO, CONGELATORE E DISPENSA
Il frigorifero, il congelatore e la dispensa più sono puliti meglio stanno e meglio fanno stare gli alimenti! E please, utilizziamo il meno possibile prodotti chimici. 

🥬🍋🧡RIELABORARE GLI AVANZI CON FANTASIA
La cucina dei resti è un grande amore! Scatena la mia immaginazione di cuoca e mi dà tanta soddisfazione. Di ricette per rielaborare gli avanzi è piena la letteratura culinaria ed è pieno Santo Internet! Se avete bisogno di ispirazione cercatela e poi… sbizzarritevi! 

🥬🍋🧡CONSERVARE LE BRICIOLE DEL PANE
Il pane o lo preparo io o lo compro buono buono. Quando è il momento di tagliarlo sistemo la postazione con carta da cucina sotto il tagliere e tutte le briciole che scappano le catturo, le raccolgo e le conservo in barattoli. Sono meravigliose per arricchire insalate, zuppe, paste, verdure saltate o cotte al forno…

Avrei un miliardo di altre cose da dirvi, perché ormai sono anni che sperimento tante piccole tecniche per evitare gli sprechi in cucina. Ma non temete, tornerò sull’argomento! 

Per esempio eccovi qui alcune idee sparse che nei prossimi tempi approfondirò:

🥬🍋🧡 CONSERVARE GLI SCARTI DELLE VERDURE PER FARE UN BRODO VEGETALE
🥬🍋🧡 ESSICCARE LE BUCCE DEGLI AGRUMI NON TRATTATI
🥬🍋🧡FARE INFUSI O ARRICCHIRE I TÈ CON GLI SCARTI DELLA FRUTTA
🥬🍋🧡
CREARE UNA RETE PER CONDIVIDERE ECCESSI & AVANZI
🥬🍋🧡
RIUTILIZZARE I FONDI DEL CAFFÈ

*Considerate che avendo un orto alcuni scarti davvero inutilizzabili in cucina finiscono nel Santo Compost e quindi non esiste nulla a livello di frutta e verdura che venga davvero gettato in casa nostra!

Un abbraccio magico a voi! 

🥬🍋🍲🧅🧡

{Cover Image: Sara Ottavia Carolei – Foglie di cavolfiore saltate in padella con il classico trittico di aglio, olio e peperoncino!}

*Sara Ottavia Carolei

💌 Ti è piaciuto questo post? Lo hai trovato utile?
Spargi la voce, condividilo con altre anime e fammelo sapere. Il tuo supporto è prezioso! 🙏🏼

Condividi con noi il tuo sentire! 💟